Girovagando

 

La FRIULI GRAVE è la DOC più grande del Friuli, dove “grave” è la definizione data al terreno ricco di scheletro attraversato dal fiume Tagliamento. C’è similitudine con una sottozona bordolese, la Graves, segnata dalla presenza dei fiumi Gironda e Garonna. Al contrario di Bordeaux dove si è orientati verso una produzione di vini rossi, il Friuli è un grande serbatoio di produzione di vini bianchi di altissima qualità. In questa zona c’è la sede di uno dei più importanti centri mondiali di sperimentazione e produzione di barbatelle da innesto, Rauscedo.
I terreni di origine alluvionale sono sassosi e ghiaiosi. La presenza delle pietre (chiamate appunto grave) garantiscono condizioni climatiche costanti poichè permettono durante il giorno l’accumulo di calore che viene poi rilasciato durante la notte. I vini prodotti hanno caratteristiche particolari, freschi e fruttati i bianchi, armonici profumati e di gusto pieno i rossi.